Fabbrica infissi in PVC

Vetri di sicurezza ai tuoi infissi: una sicurezza in più

Qui sul blog di SB Porte e Finestre abbiamo affrontato spesso argomenti relativi al giusto vetro da scegliere per i propri infissi. In genere, però, abbiamo concentrato l’attenzione su aspetti legati per lo più alla questione dell’isolamento termico e acustico.


Ma c’è un’altra questione importante da valutare quando si scelgono i vetri da montare alle finestre o alle porte finestre di una casa, di un negozio o di un ufficio: la sicurezza. Ed è per questo che oggi vogliamo dedicare un articolo al tema “vetri e sicurezza”. Continua a leggere e scopri quali sono e come sono fatti i vetri che contribuiscono a rendere più sicuri gli ambienti in cui vivi e lavori.

Cosa sono i vetri di sicurezza

Vetri di sicurezzaI vetri di sicurezza sono vetri che garantiscono una “rottura sicura”. Cosa vuol dire? Semplicemente che, se sottoposti a un attacco esterno o un urto accidentale, devono essere in grado di garantire una modalità di rottura tale da ridurre al minimo la possibilità di danni nei confronti di persone o cose.
Ovviamente, ogni tipologia di edificio, a seconda delle caratteristiche, avrà bisogno di vetri di sicurezza specifici per rispondere a determinate esigenze. È per questo che ne esistono diverse tipologie in commercio: così potrai sentir parlare di vetri antieffrazione o di vetri antiproiettile, o ancora, di vetri antivandalismo. Ma, in sostanza, sono 2 i tipi di vetri di sicurezza tra cui scegliere con la consulenza del tuo fornitore di infissi:
  • Vetro temprato di sicurezza;
  • Vetro stratificato di sicurezza.
Vediamo insieme come sono fatti.

 

Il vetro temprato di sicurezza

Il vetro temprato di sicurezza è il risultato di un processo di tempra termica che sottopone la lastra a una temperatura di 640 °C circa, facendola diventare molle. Subito dopo, il vetro viene raffreddato tramite getti d’aria. Questo processo rende il vetro temprato fino a 6 volte più efficiente in termini di resistenza a flessione rispetto al vetro float (il vetro float è la tipologia di vetro più diffusa, ma non può essere considerato un vetro di sicurezza, perché le modalità di rottura sono pericolose. Inoltre è scarsamente performante in termini di resistenza meccanica). La tempra, poi, fa in modo che, in caso di rottura, il vetro si frantumi in pezzi piccoli e arrotondati, e quindi poco pericolosi.
La normativa di riferimento per il vetro temprato è la UNI EN 12150 (Vetro per edilizia, vetro di silicato sodo-calcico di sicurezza temprato termicamente), nella quale vengono indicate le caratteristiche delle lastre trattate con tempra termica in fatto di tolleranze, planarità, lavorazione dei bordi, frammentazione e aspetti fisici e meccanici.

 

Il vetro stratificato di sicurezza

La seconda tipologia di vetro di sicurezza è il vetro stratificato (detto anche vetro laminato), la cui produzione è regolamentata dalla normativa UNI EN ISO 12543. Il procedimento costruttivo consiste nell’unire due o più lastre tra cui viene inserita una pellicola di materiale plastico, in genere un foglio di PVB (polivinilbutirrale). In caso di rottura, il foglio di PVB del vetro stratificato riesce a trattenere i frammenti.

Un’altra caratteristica positiva dei vetri stratificati è che rispondono bene alle esigenze di isolamento acustico. Se montati su infissi in PVC, che da questo punto di vista garantiscono altissime prestazioni, otteniamo serramenti particolarmente performanti nel proteggere l’ambiente anche dai rumori esterni.

 

Se vuoi altre informazioni sui vetri di sicurezza e gli infissi in PVC, non esitare a contattarci.

Testimonianze dei clienti

Media voti di 4.9 stelle su 5 avendo ricevuto 27 recensioni di 27 utenti visualizzabili qui.

Indirizzo

SB Porte e Finestre
Produzione infissi in PVC e Alluminio
Contrada San Biagio, Snc
90025 - Lercara Friddi - Palermo - IT
Telefono: 0918213903
Fax: 0918040201
E-mail: info@sbportefinestre.it